Salvo dopo sisma, va su orme dei santi

Dopo aver percorso gli 800 chilometri del cammino di Santiago di Compostela, Daniele Franchi, 26enne di San Pellegrino di Norcia, ha ripreso ad allenarsi sui Sibillini per affrontare un nuovo tragitto che lo vedrà impegnato a giugno da Padova ad Assisi, per poi fare ritorno, sempre a piedi, nel "suo" borgo distrutto dal terremoto. Ancora una volta camminerà sulle orme dei santi, Sant'Antonio e San Francesco: un viaggio di altri 800 chilometri che affronterà - come racconta all'ANSA - indossando la felpa con scritto "San Pellegrino di Norcia c'è", come aveva già fatto per raggiungere Santiago. Una maglia realizzata subito dopo il sisma del 2016 e che è diventata il simbolo della voglia di rinascita di un'intera comunità. "Affrontare queste sfide è un modo per dire grazie a Dio per due motivi, sia perché il terremoto, malgrado la violenza con cui si è manifestato, non ha fatto vittime tra la nostra gente, sia per avermi ridato la salute dopo un periodo molto complicato", spiega Daniele.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Riviera
  2. Il Resto del Carlino
  3. Picus Online
  4. CronacheMaceratesi
  5. La Nuova Riviera

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montemonaco

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...